galleria opere

Gaetano Amabile


Biografia

 Gaetano Amabile è nato a Salerno nel 1948 dove ha frequentato la Scuola Statale d’Arte e l’Accademia delle Belle Arti di Napoli. Ha esposto con personali e collettive in tutto il meridione, facendo emergere dalle sue opere i temi salienti del sud ed è stato sempre presente a vari movimenti artistici operanti sul territorio. Sue opere di grandi dimensioni sono collocate presso enti pubblici e privati. Quadri importanti e significativi si trovano in Libia, Svizzera e Germania. Nel 1970 si è trasferito a Spresiano ( Treviso ), attualmente vive e opera a Visnadello in via Suor Zuccotti n° 22 Tel. 0422 920145. E’ stato presente nella produzione artistica veneta con collettive e personali a Treviso negli anni 1980, ’81, ’82, ’83. Dal 1984 fa parte del Gruppo Artistico Spresianese, partecipa assiduamente a mostre e concorsi organizzati in ambito provinciale, regionale e nazionale, realizzando cheap rolex fake watches uk importanti premi ed un notevole riconoscimento di critica. Di lui hanno scritto il critico Giacomo Ballarò, il poeta Angelo Gatto, Laura Facchinelli.

 

Luigi Pianca

Le stratificazioni della memoria visiva di Gaetano Amabile si concretizzano nell’ opera che serve da filtro all’ artista per indagare, con acuta penetrazione, nei meandri dell’ io profondo, facendo affiorare, nelle figure e nei cromatismi del “visibile”, l’ invisibile dell’ anima, a volte attonita e stupefatta, a volte ossessivamente legata alle proprie interiorità’. L’ immagine di un vecchio ispirato, in cui si racchiude la “poesia di un vigneto”, si articola come una sinfonia dentro un disco che gira attorno a se stesso in una variazione di toni e di ritmi, quando un sole incombe come unDio in un silenzio astrale. anche nella raffigurazione di persone e cose, ritroviamo un concentrato stupore, segno dei tempi che puntano più sull’ introspezione che sulla semplice rappresentazione. E la mano sa guidare la puntuale esecuzione.

Lino Epifani

Gaetano Amabile, insegnante e pittore, dedica tutta la sua vita all’ arte figurativa dando prova di padronanza compositiva e cromatica fuori dal comune. Le sue origini sono la base della sua tavolozza, ricca di toni vibranti e decisi, ed egli ne fa autorevole uso, inserendo nelle sue opere, tematiche sociali violente, in quanto reali e profondamente sentite, le quali si manifestano in ambienti pieni di simbolismi reali ed esteticamente concisi. Nulla è lasciato al caso, poiché anche la lettura dell’ opera viene guidata dall’ artista con uno stilema tutto particolare. Volti del sud e gestualità antiche si fondono invece nei swiss replica watches dipinti, creando sottili rimpianti e nostalgie che riflettono un tono dolcemente elegiaco, quasi a voler stemperare con un fondo lirico la violenza cruda del messaggio. Una tradizione che l’ artista sente in tutta la sua dualità sensuale ed emozionale in particolare nella pittura ad olio. In contrapposizione le sue esperienze estemporanee si addolciscono, nella trasparenza dei colori ad acquerello, stemperandosi così nell’incantevole atmosfera cromatico – luminosa del paesaggio veneto.

Giuliano Simionato

 La pittura di Amabile prova che l’arte non è mera contemplazione ma uno strumento di denuncia e di impegno morale, che assumendo le zone d’ombra e in particolare il disagio e la spietatezza del sud, ne reclama il riscatto. Anche il paesaggio entra con significativo particolare in questo universo, sia con scorci di una ruralità antica e universale, e il legame dell’uomo con la terra è colto in una coltura – simbolo come il vigneto, sia con scenari di libertà e di avventura, immaginati ad esempio, dietro un grande albero. Dall’incontro con la pittura tonale veneta, la tavolozza di Amabile si è addolcita, realizzando una visione lirica e più sognante, una pittura che rende omega replica watches omaggio al Piave e al Montello, ma che abbandona ogni ridondanza per ripiegarsi in un mondo interiore, dove l’artista parla essenzialmente con se stesso e nel contempo apre fronti inediti su una nuova visione della realtà.